Robertine.jpg

Accusa di duplice omicidio per la morte di parto ad Alzano

Il sostituto procuratore Carmen Pugliese ha formulato l’ipotesi di accusa di duplice omicidio colposo nei confronti di 20 tra medici, ginecologi e ostetrici per la morte della mamma Robertine Guira e della piccola Zarrab Rachida, avvenuta martedì 17 settembre negli ospedali di Alzano Lombardo e di Bergamo durante il parto cesareo. Per la precisione sono 11 al Pesenti Fenaroli e 9 al Papa Giovanni.

Il magistrato conferirà un doppio incarico a medico legale e ostetrico-ginecologo per gli accertamenti tecnici del caso e per fare completa luce su quanto successo in sala parto, sulle cause che hanno portato alla morte della 36enne e della bimba che portava in grembo. Sono state inoltre disposte le autopsie sul corpo della mamma originaria del Burkina Faso e abitante a Torre Boldone e della figlioletta mai nata: nel frattempo verrà notificato il provvedimento a tutti gli indagati, che avranno così la possibilità di nominare i propri consulenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli