Accoltellato da compagno di lavoro durante una lite

Una banale discussione fra due egiziani di 27 e 33 anni, per questioni di lavoro, ha rischiato di trasformarsi in tragedia dopo che i due dalle pesanti parole erano passati ai fatti ed era spuntato un coltello con cui il 33enne è stato ferito al costato.

I due dipendenti da qualche mese della pizzeria La Pergola di via Corno d’Aola 27, nel centro di Ponte di Legno, entrambi con mansione di cuochi, poco dopo le 17.00 stavano preparandosi per il servizio della sera ma avevano cominciato a discutere, alzando la voce quando improvvisamente, il più giovane dei due aveva afferrato un coltello colpendo al petto il connazionale. Gli altri colleghi, che si trovano in un’altra stanza della pizzeria, a quel punto sentendo le urla di dolore del 33enne si erano portati in cucina trovando l’uomo riverso a terra in una pozza di sangue. Subito sono scattate le richieste di auto e sul posto è arrivata un’ambulanza da terra del 118 dei volontari di Ponte di Legno e da Brescia è arrivato l’elicottero del 118. Il ferito è stato soccorso e trasferito nella zona del rendez-vous con l’elicottero che lo ha trasferito in volo in codice rosso al civile di Brescia, dove è stato operato d’urgenza. L’accoltellatore intanto si era precipitosamente allontanato ma i Carabinieri della Compagnia di Breno, giunti sul posto con ben 5 pattuglie, lo hanno rintracciato e bloccato mentre si dirigeva a piedi verso Temù. Portato in caserma a Ponte di Legno in tarda serata è stato interrogato dal Magistrato di turno. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti che attendono anche di conoscere le condizioni del ferito e di sentire la sua versione dei fatti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli