elisc

54enne di Pisogne rischia la paralisi dopo una giornata a funghi

Ricoverato all’ospedale Civili di Brescia il 54enne di Pisogne che nel pomeriggio di mercoledì 18 Ottobre è scivolato durante un’escursione riportando numerose fratture alla colonna vertebrale: non in pericolo di vita ma rischia la paralisi degli arti inferiori.

Due metri di salto nel vuoto. Una caduta che potrebbe costar caro ad un risiedente di Pisogne che nel pomeriggio di mercoledì era sulle montagne del paese per la ricerca di funghi.Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo, avrebbe perso l’equilibrio lungo ill sentiero che taglia in due il bosco; precipitando da un muretto a secco. A terra, le forti urla per il dolore hanno fatto si che degli occasionali passanti della zona lo sentissero e chiamassero i primi soccorsi.

Allarme scattato verso le 15.30 da Toline viste le difficoltà oggettive a raggiungere l’uomo nel luogo dell’accaduto. Da qui, l’eliambulanza ha preso il volo, soccorrendolo e trasportandolo d’urgenza all’ospedale Civili.

Un incidente che potrebbe costar caro al cercatore di funghi compromettendo l’utilizzo delle gambe per i danni alla colonna vertebrale: i medici, inducono ad una massima riservatezza sulla prognosi.

(immagini di repertorio)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare