Valseriana montagne.jpg

500 mila euro per il presidio della Montagna

Con la Legge di Assestamento di Bilancio la Regione Lombardia aveva messo a disposizione altri
500.000 sul capitolo destinato agli interventi a sostegno dell’agricoltura in aree montane. E’ stato quindi siglato il provvedimento che dispone l’approvazione del riparto a favore delle Comunità Montane.

“L’agricoltura di montagna serve a garantire il presidio del territorio e la tutela del paesaggio
montano – spiega l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia Fabio Rolfi -, oltre che a conservare le praterie ad alto valore naturalistico e a incrementare la biodiversita’ vegetale e animale. Va dunque valorizzata sia nell’ottica della specificità locale sia in quella della promozione dei prodotti agroalimentari. Per questo – conclude Rolfi – Regione Lombardia vuole essere regista tra tutte le realtà del territorio per concordare priorità e modalità di intervento”.

Beneficiarie del riparto sono le Comunità montane lombarde, nelle seguenti proporzioni:

Alta Valtellina – 29.353,18 euro
Laghi Bergamaschi – 28.112,12 euro
Lario Intelvese – 9.220,94 euro
Lario Orientale – Valle San Martino – 12.288,87 euro
Oltrepo’ Pavese – 36.185,69 Euro
Parco Alto Garda Bresciano – 15.492,55 euro
Piambello – 12.739,42 euro
Sebino Bresciano – 2.158,04 euro
Triangolo Lariano – 15.025,43 euro
Valchiavenna – 24.751,59 euro
Valle Brembana – 29.332,38 euro
Valle Camonica – 53.591,61 euro
Valle Imagna – 10.863,46 euro
Valle Sabbia – 13.539,88 euro
Valle Seriana – 40.273,36 euro
Valle Trompia – 13.696,88 euro
Valli del Lario e del Ceresio – 19.439,36 euro
Valli del Verbano – 10.623,27 euro
Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera – 18.240,49 euro
Valtellina di Morbegno – 35.879,73 euro
Valtellina di Sondrio – 41.023,85 euro
Valtellina di Tirano – 28.167,90 euro

Totale – 500.000,00 Euro. (Lnews)

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare