Polizia locale Caravaggio

44enne di Palazzolo denunciato per omissione di soccorso

 Mercoledì 11 aprile un 44enne di Palazzolo a Orzinuovi ha investito un ciclista e si è dato alla fuga, ma è stato incastrato dalle telecamere che dopo poche ore hanno permesso alle forze dell’ordine di rintracciarlo.

Gli agenti della Polizia locale, grazie ai dettagli forniti da alcuni testimoni e alle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, hanno ben presto individuato veicolo e conducente protagonisti del caso. Il fatto è accaduto a Orzinuovi allo svincolo che da via Francesca, alla periferia del paese, in direzione di Roccafranca, immette sulla nuova Sp235 che conduce verso Crema. Verso le 11.00 uomo di 55anni, in sella alla sua bicicletta, giunto all’incrocio, mentre proseguiva diritto la sua strada, è stato superato da un’automobile Mercedes Classe A che svoltava a destra per imboccare l’innesto con la provinciale Orceana. Con ogni probabilità la vettura ha stretto troppo la curva ed ha urtato il ciclista che è rotolato a terra, ferito. L’automobilista si è accorto dell’accaduto, si è fermato un attimo, ha osservato la scena ed ha ripreso la sua strada nonostante il ciclista ferito a bordo strada. Nel frattempo gli automobilisti di passaggio hanno allertato i soccorsi che hanno inviato sul luogo dell’incidente un’ambulanza: il ciclista è stato trasportato all’ospedale di Chiari per le cure. Fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze: in seguito è stato dimesso con una prognosi di 40giorni. Le telecamere poste lungo la strada hanno ripreso il tragitto della Mercedes in via Francesca ed hanno fissato il momento dell’incidente. In poco tempo la Polizia locale è risalita al conducente,un 44enne residente a Palazzolo, denunciato per omissione di soccorso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare