sportello banca colere

433 Coleresi firmano una petizione per fare aprire la banca

Sono state consegnate al Sindaco Geom. Gabriele Bettineschi le 433 petizioni sottoscritte da cittadini e ospiti di Colere, in cui chiedono che l’Amministrazione Comunale risolva i disagi che stanno subendo a causa della chiusura dello sportello BPER. Flavio Piantoni, Ernesto Belingheri e Fortunato Piantoni, in rappresentanza dei sottoscrittori, hanno chiesto udienza per il’11 gennaio per consegnato al Sindaco i 433 fogli su cui hanno segnalato la disponibilità della Banca Popolare di Sondrio ad aprire uno sportello in paese. Il Sindaco aveva avuto contatti con il direttore della Banca con sportello a Vilminore, da cui aveva avuto la manifestazione di interesse per aprire uno sportello anche a Colere, inviando una email alla banca. Il Sindaco ha ricordato che la stessa filiale di Vilminore si era potuta aprire facilmente dopo aver avuto l’affidamento del servizio di Tesoreria della Comunità Montana. Purtroppo a Colere il Consiglio Comunale dell’11 novembre 2022 deliberò invece di affidare la Tesoreria Comunale a Poste Italiane e non alla Banca. Nel frattempo in paese si diffuse il malcontento per questo grave disagio procurato agli anziani, commercianti, gestori di servizi, imprenditori che in paese sono numerosi, costretti ora a recarsi fino a Vilminore per fare depositi e per altre operazioni bancarie, spostandosi per quasi 10 Km. a volte portando con se contanti ed altri documenti riservati. Non se ne fece nulla fino a quando si costituì qualche settimana fa su Facebook il Comitato che propose la raccolta di firme tra i coleresi e frequentatori del paese. Nel testo consegnato nei 433 fogli, i cittadini hanno chiesto al Consiglio Comunale di deliberare quanto prima di affidare alla Banca Popolare di Sondrio il Servizio di Tesoreria e loro si impegnano ad aprire o trasferire alla stessa Banca i rapporti che hanno con la BPER o altre Banche dove operavano finora, trattando le nuove condizioni.
I responsabili del Comitato si sono impegnati a tenere sotto osservazione dell’istituzione comunale le richieste dei cittadini, in modo che il problema trovi soluzione con urgenza. L’attenzione con cui il Sindaco ha seguito la presentazione della richiesta è un primo segnale positivo e ed il Consiglio Comunale non potrà che deliberare presto quanto dovuto per risolvere questo importante problema. E’ stato un momento partecipativo importante per tutti. La raccolta firme sulle petizioni dei cittadini è prevista nello Statuto Comunale, che indica anche le procedure per dare una risposta.

Condividi:

Ultimi Articoli