41enne uccide la moglie a coltellate davanti ai 3 figli

In via Usignolo a Milzano intorno alle 21 all’interno di una villetta nel quartiere residenziale di nuova costruzione, Luca Lupi, 41enne titolare di un’attività commerciale di prodotti surgelati, ha ucciso la moglie rumena 39enne con una coltellata alla gola.

La donna, da anni in Italia e conosciuta in paese come Susy, potrebbe aver avuto una discussione con il coniuge, poi terminata nell’omicidio. Il tutto è avvenuto davanti ai tre figli di 15, 8 e 3 anni. Il primo ad accorgersi che era successo qualcosa è stato il sindaco Massimo Giustiziero, vicino di casa, che stava transitando in bicicletta quando ha sentito le urla provenire dalla villetta: si è avvicinato e si è trovato di fronte l’assassino che freddamente gli ha rivelato di aver ucciso la consorte. Subito è partita la chiamata ai carabinieri che hanno mobilitato sul posto i militari della compagnia di Verolanuova per arrestare l’uomo e quelli della Scientifica per ricostruire la dinamica ed i contorni dell’accaduto. Ora si sta valutando il motivo di quel delitto, forse spinto dalle tensioni dei giorni scorsi. Delicata la valutazione sull’immediata sistemazione dei tre figli rimasti orfani della madre, mentre i pare è agli arresti e non può accudirli.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Lombardia, Attilio Fontana sotto scorta

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è stato messo sotto scorta. La decisione è stata presa dal Servizio Centrale di protezione del dipartimento di

Sabato a Vilminore il turismo riparte

A Vilminore la stagione estiva inizia ufficialmente con la ripartenza del servizio di bus navetta per la Diga del Gleno. Anche quest’anno infatti l’amministrazione comunale