Motorizzazioen civile B rescia

400 revisioni false a Brescia

La Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati otto dipendenti della Motorizzazione civile locale con l’accusa di falso ideologico in atto pubblico.

Secondo l’accusa i coinvolti non avrebbero revisionato i mezzi che poi riconsegnavano invece come revisionati. Il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani ha fatto installare alcune telecamere all’Interno della Motorizzazione e in sette giorni sono stati 400 i mezzi pesanti non revisionati secondo gli standard. E’ stato quindi disposto il sequestro dei libretti di circolazione dei camion oggetto delle false revisioni.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di