arresti carabinieri

33enne psichiatrico armato di mazza fermato dai Carabinieri

Nel pomeriggio di giovedì 17 maggio i carabinieri sono stati impegnati in un particolare intervento a Montirone, perché alcuni cittadini avevano segnalato la presenza di un uomo in stato confusionale che si aggirava per il paese brandendo una spranga e una mazza da muratore o un martello.

L’uomo in questione, identificato come un 33enne nigeriano senza fissa dimora in Italia e con un alloggio di fortuna alla centralina elettrica del paese, si era infuriato proprio perché la sede nella zona industriale era stata bonificata e chiusa per impedire occupazioni abusive. Il giovane, ubriaco, ha anche iniziato a lanciare sassi contro i carabinieri e poi si è fatto inseguire a piedi attraverso le cave. Qui altre due pattuglie allertate sul posto sono riuscite a bloccarlo, disarmarlo e a condurlo in Psichiatria. Per l’uomo sono anche state avviate le pratiche in vista dell’espulsione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”