Dino Gazzoli di Edolo muore cadendo da una pianta

Grave infortunio questo martedì 9 giugno attorno alle 10.00 a Edolo in un giardino di via Plizze al civico 19: Dino Gazzoli, di 75 anni, ha perso la vita cadendo da una pianta di ciliegie, dall’altezza di circa 4 metri e finendo nel giardino del vicino di casa.

E’ stato proprio il vicino a scorgerne il corpo inerte e a dare l’allarme quando lo ha visto a terra immobile: sul posto è giunta l’ambulanza da terra del 118 dell’Ospedale di Edolo e da Sondrio l’elicottero con léquipe sanitaria, quindi i Vigili del fuoco del distaccamento di Edolo con i colleghi di Vezza d’Oglio ed i carabinieri della locale stazione per la ricostruzione dell’accaduto. Pare che l’uomo abbia appoggiato la scala a pioli per salire sulla pianta: la scala avrebbe perso aderenza ed il 75enne sarebbe quindi caduto a testa in giù. Ma pare che nessuno fosse presente al momento dell’accaduto. I sanitari intervenuti sul posto hanno tentato di rianimarlo, ma purtroppo per Gazzoli non c’è stato più nulla da fare. La notizia si è subito sparsa nel paese dove Dino Gazzoli era molto conosciuto: aveva, infatti, ricoperto anche la carica di Caposquadra dei Vigili del fuoco volontari del paese ed era padre di Daniele già segretario CGIL di Vallecamonica-Sebino. Oltre a Daniele, lo piange la figlia Antonella e la moglie Bambina Mariotti. La salma è stata ricomposta nella sala del commiato dell’impresa di pompe funebri Melotti di via Treboldi; il funerale è stato fissato per giovedì 11 alle ore 10.30 nella Chiesa di S. Maria nascente di Mù; quindi la sepoltura avverrà nel cimitero di Edolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli