Il virus colpisce meno donne e bambini

Gli immunologi stanno verificato che i sintomi da coronavirus sono più lievi nei bambini e nelle donne: al Pediatrico dell’ospedale Civile il cui pronto soccorso è diretto da Alberto Arrighini sono dieci i piccoli pazienti affetti dal virus, ma lievi.

Dalla struttura fanno anche sapere che i bimbi che presentano febbre vengono gestiti nei contatti telefonici tra le famiglie e i pediatri, senza andare in ospedale. Ma gli stessi medici chiedono di prestare attenzione se la tosse tipica dell’influenza possa portare a difficoltà respiratorie. Intanto, come era emerso anche in Cina, si sta appunto accertando che le conseguenze del virus sono minori nei più piccoli e nelle donne. Nei più piccoli le vaccinazioni, seppur per evitare altre forme di malattia, permettono una risposta immunitaria migliore. Così come per le donne che hanno un sistema diverso dagli uomini. E dai numeri emerge in effetti come le contagiate siano il 40% del totale e i decessi il 30%, mentre le percentuali maggiori sono quelle degli uomini.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli