28enne marocchino accoltellato fugge sul tetto

A Calcio un marocchino di 28 anni, in seguito ad un diverbio con un connazionale, scoppiato all’interno della propria casa, è stato accoltellato e si è dato alla fuga sul tetto della casa.

Le cause dell’accaduto sono al vaglio dei carabinieri della locale stazione, ma pare che la lite sia scoppiata a causa di un’automobile presa in prestito e mai restituita, che è poi degenerata in pochi minuti, tanto il padrone di casa è stato colpito con una coltellata al petto. In preda al panico è uscito sul balcone di casa e si è arrampicato sul tetto, al secondo piano, da dove ha cercato aiuto. Alcuni passanti, vedendo l’uomo, hanno contattato un’ambulanza che è giunta sul posto insieme all’elisoccorso e ai Carabinieri. Dopo le prime cure, il 28enne è stato trasportato all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo: le sue condizioni non sarebbero gravi. L’aggressore è stato denunciato.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare