ambulanza generica

28enne cerca di suicidarsi nel ristorante in cui lavora

Un gesto estremo per togliersi la vita. Uno dei camerieri di un locale di Sirmione di via Verona ha cercato di suicidarsi, impiccandosi nello spogliatoio, nel tardo pomeriggio di venerdì 21 giugno. Il ragazzo, un 28enne è stato salvato dal titolare dell’attività. Secondo le ricostruzioni il giovane cameriere ed il proprietario avevano appena aperto il ristorante per preparare tavoli e menù per la serata. Il 28enne, come da routine, poi è andato a cambiarsi per indossare la divisa nello spogliatoio del personale e lì è avvenuto il suo tentativo di suicidio. A richiamare l’attenzione del proprietario, la luce dello spogliatoio rimasta accesa troppo a lungo. Aprendo la porta, il proprietario si è trovato davanti agli occhi la tragica scena e subito si è precipitato per soccorrere il giovane dipendente sollevandolo e togliendogli il cappio dal collo. Successivamente ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivate due ambulanze e l’elisoccorso. Dopo essere stato rianimato, il ragazzo è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Desenzano dove è ora ricoverato nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata. Dalle prime indagini pare che il gesto improvviso del giovane sia divuto ad una grave forma di depressione di cui il giovane soffre da tempo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli