mortale moto.jpg

26enne centauro di Lonato muore contro un camion

Nicolò Baio, 26enne di Lonato, ha perso la vita ieri pomeriggio in un pauroso incidente stradale avvenuto nel Veronese lungo la strada regionale 62, tra lo svincolo della tangenziale Sud e il casello di Verona Nord. Il giovane, di professione aiuto-cuoco, viaggiava in sella a una moto Yamaha 600 insieme alla sua fidanzata, di 23 anni anche lei di Lonato, sopravvissuta per miracolo: la giovane si trova ricoverata all’ospedale di Borgo Trento a Verona con una mano fratturata.

La tragedia è avvenuta alle 13,25 e sulla dinamica non ci sarebbero dubbi. Nicolò Baio è morto dopo aver tamponato un autocarro fermo in coda.Sul luogo dell’incidente sono arrivati un’automedica e due ambulanze di Verona Emergenza. Per il ventiseienne di Lonato, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: pare che ,secondo i primi accertamenti svolti dalla Polizia locale che ha rilevato l’incidente, Nicolò Baio non avesse mai conseguito la patente di guida e fosse già stato multato per questo in passato; il giovane abitava a Campagna di Lonato con la famiglia. A causa dell’incidente si sono formate code fino a 10 chilometri con pesanti disagi per la viabilità. Dall’inizio del 2019 sono già 17 i morti sulle strade bresciane. I dati diffusi dalla polizia stradale vedono al primo posto come causa di sinistro mortale con il coinvolgimento di motociclisti le mancate precedenze di altri veicoli (automobili e autocarri) e le fuoriuscite autonome.

Condividi:

Ultimi Articoli

Uniti contro il bullismo

Uniti contro il bullismo

Martedì 7 febbraio 2023 alle ore 10, il campo sportivo dell’Oratorio di Cazzano S.Andrea ospiterà un evento unitario con la partecipazione di parroci e sindaci

Una Guida al trapianto di fegato

Una Guida al trapianto di fegato

La Guida al Trapianto di Fegato è una risorsa creata dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato di Bergamo (AATF), che include due opuscoli (101 domande