CC Tunisini droga

18enne e 31enne tunisini arrestati a Chiari

I Carabinieri di Chiari hanno arrestato 2 persone per furto di energia elettrica e rinvenimento di droga in un cascinale occupato abusivamente: si tratta di due tunisini di 18 e 31 anni, entrambi in Italia senza fissa dimora, nullafacenti e in stato di clandestinità. I due ragazzi sono responsabili dei reati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e furto aggravato di energia elettrica.

I militari, coadiuvati dai Carabinieri delle Stazioni di Palazzolo Sull’Oglio e Rovato, nonché da personale dell’Unità Cinofila dei Carabinieri di Orio Al Serio, nel corso di mirato servizio finalizzato al controllo di edifici in stato di abbandono ed abituali rifugi di persone senza fissa dimora e cittadini extracomunitari clandestini sul Territorio Nazionale, hanno sorpreso a Chiari i due giovani stranieri all’interno di una cascina, in disuso. Durante il controllo, i militari, oltre ad averli trovati in possesso di 9 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, abilmente occultata in un anfratto ubicato in prossimità della porta d’ingresso della camera da loro occupata, hanno accertato che i due avevano occupato arbitrariamente l’edificio e si erano allacciati abusivamente al contatore, mediante manomissione dei cavi elettrici e facendo ricorso ad un “bypass” artigianale, sottraendo energia elettrica ai danni dell’Enel. Gli arrestati, che dovranno rispondere anche del reato di invasione di terreni ed edifici, sono stati condotti in Caserma e trattenuti presso le camere di sicurezza: il Tribunale di Brescia ne ha convalidato l’arresto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli