150 kg di droga tra la frutta a Malpensa

Oltre 150 kg di droga, suddivisi in diverse spedizioni, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza all’interno dell’area cargo dell’aeroporto internazionale di Milano Malpensa: lo riferisce l’Agenzia Ansa Lombardia.

Tra i vari stupefacenti, scoperti tra carichi di frutta, finte spedizioni di merci di ogni genere, soprattutto ‘khat’ proveniente dall’Etiopia, marijuana e hashish in arrivo da Stati Uniti e Spagna, ‘ayahuasca’, la cosiddetta ‘droga degli sciamani’, proveniente dal Perù, ma anche sciroppi, cioccolatini e biscotti alla cannabis ed ecstasy. I pacchi spediti durante tutto il periodo di emergenza Coronavirus, nel quale i corrieri non possono viaggiare a causa del lockdown, sono stati individuati anche grazie alle unità cinofile. Tra i destinatari, su richiesta della Procura di Busto Arsizio, è stato individuato ed arrestato uno dei destinatari delle spedizioni, residente a Pavia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli