150.000 euro per le alghe

 

Con l’avvicinarsi dell’evento ‘The Floating Piers’, la Giunta regionale della Lombardia ha stanziato fondi straordinari per pulire il Lago d’Iseo dalle alghe

La misura è stata proposta dall’Assessorato all’Ambiente, tenuto conto che l’installazione di Christo per quindici giorni porterà sul Lago d’Iseo centinaia di migliaia di visitatori.

I fondi sono così ripartiti:

A) 150.000 euro per interventi riguardanti il servizio di sicurezza, pronto soccorso e vigilanza nei laghi lombardi. I fondi saranno ripartiti sia in base alle singole richieste degli enti gestori, sia con riferimento ai chilometri di costa del bacino di riferimento.
In particolare: – 47.000 euro andranno all’ Autorità di bacino laghi Garda e Idro
– 26.000 all’Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese per il servizio sul lago Maggiore
– 25.000 all’ Autorità di bacino lacuale dei laghi d’Iseo, Endine e Moro
– 40.000 all’ Autorità d
i bacino Lario e dei laghi Minori per il Servizio e
– 12.000 all’Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla per il Servizio sul lago di Lugano

B) 100.000 euro per interventi per incrementare la sicurezza dei bagnanti dei laghi lombardi. attraverso progetti e attività finalizzati alla diffusione del servizio di salvamento e all’installazione di attrezzature, quali torrette, boe e apposita cartellonistica di segnalazione; I fondi saranno così ripartiti:
– 10.000 euro all’ Autorità di bacino laghi Garda e Idro Installazione specifiche attrezzature quali torrette, boe e cartellonistica di segnalazione
– 10.000 all’Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese per azioni per la diffusione del servizio di salvamento bagnanti e installazione specifiche attrezzature quali torrette, boe e cartellonistica di segnalazione
– 10.000 all’Autorità di bacino lacuale dei laghi d’Iseo, Endine e Moro per l’installazione specifiche attrezzature quali torrette, boe e cartellonistica di segnalazione
– 10.000 all’Autorità di bacino Lario e dei laghi Minori per la diffusione del servizio di salvamento bagnanti e l’installazione specifiche attrezzature quali torrette, boe e cartellonistica di segnalazione
– 10.000 all’Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla Installazione specifiche attrezzature quali torrette, boe e cartellonistica di segnalazione

C) 150.000 come finanziamento straordinario per specifici interventi urgenti finalizzati alla raccolta e smaltimento di macrofite nei porti e sulle vie navigabili del lago d’Iseo che, in particolari situazioni, possono rendere inagibili i porti regionali, causando altresì importanti pericoli per il servizio pubblico di navigazione di linea e la navigazione.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di